Magazine

SMALTIMENTO AMIANTO: QUANDO LA BONIFICA NON BASTA

Grazie ad istituzioni come L’osservatorio Nazionale Amianto, ad oggi è più semplice individuare zone a rischio ed edifici in Eternit, preservando la salute dei cittadini.

Le operazioni di bonifica, copertura, incapsulamento, permettono di arginare la dispersione delle fibre che causano asbestosi, migliorando notevolmente la qualità della vita. Quando la bonifica però non sia più sufficiente, è necessario procedere alla rimozione dei rifiuti pericolosi ed in seguito smaltirli: la bonifica infatti può rivelarsi inutile in caso di deterioramento avanzato.

La differenza di processo di rimozione è data dalla natura dei materiali in asbesto, che possono essere compatti (nel caso in cui una bassa percentuale sia mischiata con cemento) o friabili (costituiti da amianto e una piccola parte di collante).
Asportare l’amianto e sostituirlo con materiali moderni deve essere un lavoro svolto necessariamente da ditte specializzate. Dopo un iniziale sopralluogo e relativi rilievi fotografici, l’azienda incaricata redige un piano di lavoro che deve rispettare tutte le normative vigenti ed in seguito inviare il progetto all’ASL per approvazione.

Effettuato il lavoro di rimozione, i rifiuti vengono impacchettati e sigillati e consegnati ad un trasportatore autorizzato che li porterà in una apposita discarica certificata. Questa discarica a sua volta si preoccuperà di inviare i materiali ad un’altra discarica dedicata al sotterramento dell’amianto.
I costi per seguire queste procedure non sono quantificabili preventivamente, perché variano in base alla quantità di materiale e alla difficoltà di eliminazione.
In caso di piccoli manufatti i privati ( se proprietari dell’immobile), possono acquistare un kit per la rimozione fai da te, ma devono sempre rivolgersi alla ASL competente per chiedere delucidazioni in merito.
Nel caso in cui vi sia il dubbio si tratti realmente di amianto, le aziende che si occupano di eternit possono effettuare delle analisi chimiche per rilevarne la composizione.

La ditta specializzata Mario Taddei srl di occupa di smaltimento amianto a Torino dal 1992, rispettando tutte le normative e informando i propri clienti su eventuali agevolazioni fiscali.

La lotta all’amianto non si ferma mai. A livello nazionale ogni Regione sta adottando regole di sicurezza e finanziamenti mirati...
A due mesi dall'inizio dell'anno, torniamo a parlare degli incentivi disponibili per tutti coloro che si impegnano nello smaltimento dell'eternit...
La settimana scorsa, in tema di eternit e inquinamento, il nostro paese ha ottenuto una sentenza amianto storica, che per...